Pagine

venerdì 27 giugno 2014

Il nuovo regalo del governo alle banche

A partire dal 30 giugno, come riporta questo articolo del Fatto Quotidiano, entrerà in vigore la norma che prevede che si potrà utilizzare ovunque la moneta elettronica, ovvero la carta di debito (più comunemente conosciuta come carta Bancomat). Che sia dal fiorista, dal macellaio, o per pagare la fattura dell'elettricista, il cliente potrà pretendere di pagare con la carta, per qualsiasi importo purchè sia superiore a 30 euro

Seppure può sembrare una norma del tutto innocua, non è affatto così. Innanzi tutto, bisogna considerare i costi rilevanti che milioni di imprese, artigiani e studi professionali dovranno sostenere. I costi deriveranno in primo luogo dall'installazione del Pos (il dispositivo elettronico che consente di accettare pagamenti tramite moneta elettronica) e, nel caso in cui le attività si svolgano fuori sede, dalla necessità che avrà ogni addetto e collaboratore di dotarsi di un personale Pos per permettere ai clienti di pagare nella modalità richiesta. Ma oltre ai costi fissi, la componente più preoccupante che inciderà sul bilancio di piccoli e medi  imprenditori, artigiani e liberi professionisti saranno senza dubbio i costi di commissione, molto rilevanti su importi non elevati, che andranno ad esclusivo vantaggio dei circuiti finanziari.

Il mancato rispetto della norma non comporterà sanzioni, ma, come spiega Mauro Pagani, responsabile delle Politiche industriali della Cna, la norma "scarica sul rapporto cliente privato-impresa o professionista il conflitto d’interesse per innescare un processo virtuoso: mi conviene avere il Pos pena la perdita del cliente”. Quindi, pur non essendo direttamente vincolante, spingerà alla solita guerra tra poveri perché il cliente, specie in tempo di crisi, quando i contanti scarseggiano e tocca ricorrere direttamente ai risparmi depositati in banca, percepisce l'uso della carta Bancomat come una comodità, e farà quindi pressione sul fornitore per il rispetto della norma stessa. In presenza di un'ampia offerta, infatti, dinnanzi ad un operatore non dotato di Pos, al cliente potrebbe sembrare più proficuo rivolgersi altrove, ad uno che rispetti la norma. 

Per questo, indirettamente, dietro alla solita maschera della lotta all'evasione (che non tocca mai le grandi aziende, come nel noto caso delle multinazionali del gioco d'azzardo) a fare le spese di questo provvedimento saranno sempre gli stessi, i piccoli imprenditori, gli artigiani, i liberi professionisti che non arrivano alla fine del mese, e per i quali evidentemente non bastava vedersi sguinzagliare alle calcagna Equitalia. A quanto pare non era sufficiente. Ma nemmeno i clienti potranno stare tranquilli, perchè per riuscire a guadagnare dal proprio lavoro, il popolo delle partite IVA non potrà fare altro che scaricare su di loro, almeno in parte, i costi derivanti dalle commissioni da pagare al circuito bancario. 

Risultato? Una tassa in più da pagare, meno visibile e quindi meno additabile di altre, ma pur sempre una tassa, che per di più non genererà alcuna ricchezza reale, ma andrà ad esclusivo vantaggio delle banche, che per contro ne godranno senza dover sostenere alcun costo. Un pò quello che accade dal 2011, da quando, da Monti in poi, l'austerità voluta dalla Germania ci obbliga a versare alle banche francesi, tedesche e angolosassoni fior fior di miliardi di interessi annui sul debito pubblico, prelevandoli direttamente dalle nostre tasche a colpi di Imu, Iva e così via. 

Ma c'è di più. Con il nuovo provvedimento del governo nessuno potrà più nemmeno provare a ribellarsi a questa tassazione ingiusta, che serve esclusivamente ad arricchire le banche, perchè ogni transazione monetaria sarà accuratamente tracciata e monitorata. La rete si chiude ogni giorno di più sopra di noi, e le maglie stanno diventando sempre più strette.

10 commenti:

  1. il problema si puo risolvere andare in tanti sotto piazza montecitorio entrare nel palazzo e cacciare tutti e ricominciare da capo con leggi serie che facciano per il popolo ITALIANO facendoci restituire tutti i soldi rubati e arrestare tutti i frodatori dello stato questo vale per chi ha intenzione perchè con la tastiera non si ottiene nulla diamoci un appuntamento

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, ma ci vorrebbe un'idea e un programma condivisi da tutti. Inoltre alle ultime elezioni gli italiani, almeno quelli che sono andati a votare, hanno dimostrato di non sapere nulla di quello che gli succede intorno. Più che informare, per evitare che uno scempio come quel 40% ai nostri carnefici si ripeta di nuovo, purtroppo non sappiamo che altro fare per ora

      Elimina
    2. ma è la maggior parte che li rivota oppure sti voti se li inventano?

      Elimina
  2. Cari amici, per come la vedo io l'unica soluzione (non violenta) per difendersi dalla 'chemiotassazione' (cit. Paolo Barnard) è la rivolta fiscale perché uno stato che non fa nulla per garantire il diritto al lavoro ma vessa i cittadini con le tasse è uno stato tirannico che dev'essere combattuto.
    Occorre un enorme sforzo patriottico da parte: a) degli enti locali che bloccano tutti i trasferimenti e lasciano i soldi sul territorio; b) dei datori di lavoro che non versano più le ritenute alla fonte ma pagano al lavoratore il salario lordo; c) degli avvocati che difendono gratuitamente queste persone dalle denunce ed intasano tribunali e commissioni tributarie di ricorsi.
    Lo so che è illegale ma i cittadini hanno ottime ragioni per resistere, per riprendersi la loro sovranità economica, monetaria ed il nostro diritto all'autodeterminazione senza i diktat dall'alto della merkel e degli oscuri burocrati di questa europa criminale.
    Giuseppe

    RispondiElimina
  3. assolutamente d accordo, chi sei?

    RispondiElimina
  4. Tutte stronzate...tanto come sempre non succederà nulla di nulla e questa volta i renziani di turno vedrete come cannibbalizzeranno noi poveri italiani.

    RispondiElimina
  5. Opportunità per il prestito facile e veloce
    Siete alla ricerca di un prestito per far rivivere le vostre attività,
    la realizzazione di un progetto, per comprare un appartamento,
    bisogno di un capitale da investire, ma purtroppo la banca ti chiede
    condizioni per le quali si è in grado di soddisfare. Ora più
    preoccuparsi di nulla, un servizio finanziato da privati ​​e molto veloce
    efficiente può aiutare dando prestiti, tuttavia,
    non esitate, ti ho portato a contattare il signor Lopez Kieson mail a
    per dirgli l'importo del vostro prestito e il vostro termine
    Rimborso CONTATTO: Contattato se si
    hanno bisogno
    Alla fine ho passato il messaggio per aiutare chi ha bisogno
    e-mail gontier.michel@outlook.com

    RispondiElimina
  6. Opportunità per il prestito facile e veloce
    Siete alla ricerca di un prestito per far rivivere le vostre attività,
    la realizzazione di un progetto, per comprare un appartamento,
    bisogno di un capitale da investire, ma purtroppo la banca ti chiede
    condizioni per le quali si è in grado di soddisfare. Ora più
    preoccuparsi di nulla, un servizio finanziato da privati ​​e molto veloce
    efficiente può aiutare dando prestiti, tuttavia,
    non esitate, ti ho portato a contattare il signor Lopez Kieson mail a
    per dirgli l'importo del vostro prestito e il vostro termine
    Rimborso CONTATTO: Contattato se si
    hanno bisogno
    Alla fine ho passato il messaggio per aiutare chi ha bisogno
    e-mail gontier.michel@outlook.com

    RispondiElimina

  7. Buongiorno ha tutto e tutti
    Offro di prestito tra privato molto serio e molto rapido
    Per regolarizzare la vostra vita, avete necessità di denaro, siete
    schedati, non accesso al credito di banca, o non avete il favore di una
    banca, avete bisogno di finanziamento per la vostra costruzione,
    progetto immobiliare, creazione della vostra impresa, risalire il vostro
    attività personale, avete desideri a realizzare e bisogno di fondo,
    una cattiva cartella di credito o necessità di denaro per pagare
    fatture, o debiti, formiamo un gruppo di socio ed accordiamo
    qualsiasi somma, e la mia durata di rimborso
    si studia. bisognose rapidoo 1000 € a 5.000.000 € con un tasso del 2%.
    Contatta per ampio d'informazione
    Ps: Quest'avviso non è pas du una frode il mio prima delle verità e nulla soltanto delle verità.
    Volete contattarlo per mail: frucco.cristian.0973@gmail.com

    RispondiElimina

  8. Buongiorno ha tutto e tutti
    Offro di prestito tra privato molto serio e molto rapido
    Per regolarizzare la vostra vita, avete necessità di denaro, siete
    schedati, non accesso al credito di banca, o non avete il favore di una
    banca, avete bisogno di finanziamento per la vostra costruzione,
    progetto immobiliare, creazione della vostra impresa, risalire il vostro
    attività personale, avete desideri a realizzare e bisogno di fondo,
    una cattiva cartella di credito o necessità di denaro per pagare
    fatture, o debiti, formiamo un gruppo di socio ed accordiamo
    qualsiasi somma, e la mia durata di rimborso
    si studia. bisognose rapidoo 1000 € a 5.000.000 € con un tasso del 2%.
    Contatta per ampio d'informazione
    Ps: Quest'avviso non è pas du una frode il mio prima delle verità e nulla soltanto delle verità.
    Volete contattarlo per mail: frucco.cristian.0973@gmail.com

    RispondiElimina